DiVersi

E’ così che vanno le cose.
E non credere, anche io a volte mi sono chiesta se non avessi dovuto imboccare una strada diversa. Perché quello che avevamo noi era imponderabile ed è stato stupido perderlo di vista.
Ma, vedi, noi ci eravamo usciti dagli occhi e allora quella capacità di semplificare e ascoltarci le vibrazioni a vicenda è andata perduta.
E adesso, che dopo tanto tempo prepotente torna fuori perché è sempre stata lì, diventa difficile capire il perché.
Forse non c’è un perché.
E’ solo che, a volte, facciamo quello che sentiamo in quel momento e non siamo capaci di guardare oltre i nostri fantasmi.
Solo che, a volte, il malessere diventa superiore a qualunque altra cosa e noi non possiamo fare altro che essere onesti con noi stessi e riconoscerlo e prenderne atto e fare qualcosa.
Non è necessariamente detto che questo qualcosa sia la cosa migliore da fare, ma è quello che ci riesce, è il nostro meglio.
Credo che noi, davvero, abbiamo fatto il meglio che potevamo.
Se non è bastato vuol dire che non doveva bastare, che tutto questo serviva ad arrivare a quello che siamo ora e a come siamo ora.
E siamo belli ora.
Come lo eravamo allora.
Anche se diversi, indicibilmente diversi.
Ecco, questa nostra diversità è importante. Facciamone tesoro.

Standard

4 risposte a "DiVersi"

  1. Silvia ha detto:

    Nella tua riflessione c’è tanta consapevolezza del mutare delle varie situazioni, non è mai facile accettare i cambiamenti, anche se è necessario.
    Buona giornata! 😊

    Date: Wed, 3 Dec 2014 08:56:59 +0000
    To: silvia-1959@live.it

    • Si, è vero, non è sempre facile. Anzi, è davvero difficile. E ci vogliono tempo e pazienza e lealtà. Con se stessi, con l’altro. Però le cose cambiano, le persone cambiano, i rapporti cambiano e non sempre nel verso che vorremmo, non sempre come avremmo immaginato. Perché la vita non la puoi programmare, la puoi solo vivere. Consapevolmente, senza chiudere gli occhi, con i sensi accesi, ma viverla. Resilienza… ecco quello che mi viene in mente.

    • Si, è vero. Però ultimamente mi chiedo se questo sia davvero rilevante. Perché se qualcosa appare, pur non essendo in assoluto, ma appare a noi, la sentiamo così, la viviamo così… allora siamo sicuri che il suo valore assoluto sia così importante? Ci arriveremo mai a quel valore assoluto o, semplicemente e limitatamente, sarà per noi sempre quello che percepiamo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...